PIANTE MICORRIZATE DI CISTO CON PORCINO

(Codice: 105-0000017)

Segnala a un amico
Aggiungi ai preferiti
25,00 EUR
(Venduto per 30)
Aggiungere al carrello
PIANTE MICORRIZATE DI CISTO CON PORCINOCISTO - Cistus ladanifer / PORCINO Boletus edulis


DESCRIZIONE:

La pianta micorrizata di Cisto con il micelio del porcino è molto resistente a stress termici ed idrici ed è in grado di tollerare bene tutti i tipi di terreno purché siano a pH acido.Non necessità di concimazioni. Le piante micorrizate sono tutte certificate da MICOLOGICA® e rappresentano il risultato di ricerche scientifiche condotte sia in laboratorio che in campo. La produzione dei corpi fruttiferi fungini è dipendente da molteplici fattori, pertanto il risultato può differire ampiamente da sito a sito.

CARATTERISITCHE:

Crescita:
Arbusto sempreverde a rapido accrescimento e diffuso nelle zone mediterranee occidentali fino a 1000 metri s.l.m.. Raggiunge i 2.5m di altezza. Foglie sessili, persistenti, opposte, lanceolate, lunghe 3-9 cm., di colore verde scuro, con la pagina inferiore cotonosa. In estate dai peli ghiandolari situati su foglie e steli essuda una resina aromatica e appiccicosa di nome ladano, già utilizzata da egizi, greci e romani per il suo profumo unico in termini di delicatezza e persistenza. Attualmente il ladano viene utilizzato come fissativo. Presenta inoltre proprietà insetticide.

Fioritura:
I fiori sono prodotti in aprile-giugno, (anche 10 cm di diametro) e posseggono petali bianchi macchiati di porpora-marrone alla base, a simmetria raggiata. Gli stami sono gialli molto appariscenti; il pistillo a maturità produce un frutto chiamato capsula. Per la caratteristica macchia sui petali tale pianta è chiamata anche “cisto dalle 5 piaghe”.

Suolo e irrigazione:
Suoli umidi con buona capacità drenante. Predilige suoli acidi ma si adatta anche in suoli alcalini.

Potatura:
La potatura può essere fatta ogni anno alla fine dell’inverno o inizio primavera. Si presta molto bene alla creazione di siepi in quanto forma un intricato e impenetrabile muro di rami. Tale siepe è inoltre sempreverde, intensamente profumata ed esteticamente di grande bellezza in particolare nei mesi di fioritura.

Malattie:
Pianta estremamente resistente ai patogeni ed a tutte le malattie in genere.

Funghi:
Il Porcino (Boletus edulis) è un fungo commestibile che cresce isolato o in gruppi di pochi esemplari nei boschi di Castagno, Faggio e conifere. Inoltre, alcuni ecotipi sono tipici delle macchie a Cistus ladanifer. Questi particolari ecotipi prediligono un clima fresco, luoghi aperti, luminosi e con suolo acido. Il tipico colore marrone scuro del cappello e il gambo pressoché diritto e molte volte bombato di colore bianco-crema, lo rendono estremamente bello e facilmente visibile. Rappresenta il fungo per eccellenza, l’oggetto del desiderio di tutti gli amanti dei funghi. Il suo ritrovamento è sempre momento di grande emozione per tutti.