Parliamo di snack!

Parliamo di snack!

Più che semplici “spezzafame”, spuntini e snack salati, salutari e leggeri, possono giocare un ruolo fondamentale per assicurare allʼorganismo un giusto e regolare rifornimento di energia.


Give me five!
5 pasti al giorno per esprimere in ogni momento il massimo livello di
benessere. Si tratta di rispettare la cosiddetta “regola delle tre ore”, cioè non
lasciare lʼorganismo senza rifornimento per più di tre ore durante la giornata:
colazione alle 7, spuntino leggero alle 10, pranzo alle 13, altro spuntino alle
16, cena più o meno alle 19. Ma se colazione, pranzo e cena sono
considerati i pasti principali, lo snack del mattino e la merenda pomeridiana
giocano anchʼessi un ruolo fondamentale per lʼequilibrio di tutta la giornata
alimentare. Infatti, se si saltano, cresce troppo lʼintervallo in cui si sta a
stomaco vuoto e questo non solo fa arrivare al pasto successivo con una
fame esagerata, ma la cosa strana è che induce anche a preferire poi i cibi
più calorici, come confermano recenti ricerche svolte presso lʼImperial
College di Londra: osservando con la risonanza magnetica il cervello di
persone che avevano saltato un pasto, si è notato che il digiuno attiva le
aree cerebrali legate alla ricompensa, che spingono a preferire cibi più ricchi
di calorie.


Snack salutari? Perfetti i cracker
Non è difficile indicare il profilo nutrizionale che dovrebbe avere uno snack
per assolvere al meglio le sue funzioni: dovrebbe rappresentare una sorta di
“minipasto” che apporti energia soprattutto da carboidrati (facilmente
assimilabile) e che fornisca anche una giusta quota di proteine e di grassi.
Una composizione che permette di scegliere agevolmente tra proposte
dolci e salate, allʼinsegna del primo principio della sana alimentazione:
variare la dieta. E tra gli snack salati salutari non cʼè dubbio che i cracker
meritino una particolare attenzione. Una normale porzione di consumo
fornisce meno di 140 kcal, provenienti proprio da quei carboidrati complessi
(primo tra tutti lʼamido) che devono costituire la nostra maggiore fonte di
energia, e i cracker si accompagnano in modo ideale con alimenti proteici e
poco calorici (per esempio, la ricotta) per snack leggeri, sani ed equilibrati.


Unʼiniezione di buonumore
Pochi lo sanno, ma, al di là dellʼinfluenza positiva sullʼequilibrio nutrizionale,
il consumo di un paio di snack sani durante la giornata contribuisce anche
alla stabilità dellʼumore. Infatti, se il digiuno si prolunga e scende il livello di
glucosio nel sangue, diminuisce anche la presenza di insulina e aumenta
quella degli ormoni che alzano la glicemia, come adrenalina e cortisolo, i
cosiddetti “ormoni dello stress”.
Se poi nella scelta degli snack salati privilegiamo quelli arricchiti con semi
oleosi come la chia e il lino, impareggiabili fonti di acidi grassi “buoni”, e
impastati con cereali ricchi di proteine, fibre come il grano saraceno, ecco
che il “potenziale di benessere” cresce ulteriormente.

Torna al blog

Scopri tutti i nostri prodotti con lo Zigolo Dolce...